Differenza tra aspiracenere e aspirapolvere

Chi si trova a dover aspirare della cenere prodotta da combustione a causa dell’utilizzo di camini, stufe e barbecue, probabilmente si trova nella condizione di dover acquistare uno strumento apposito per aspirare la cenere. Quando però ci si approccia all’acquisto, potreste trovarvi in difficoltà in merito allo strumento da scegliere; questo principalmente a causa di una serie di informazioni sbagliate che potrebbero distogliervi dal vostro reale obiettivo.

Molti infatti pensano che per aspirare la cenere prodotta dalla combustione di stufe e caminetti si possa utilizzare un semplice aspirapolvere. E’ davvero così?

In realtà l’aspirapolvere e l’aspiracenere sono due strumenti ben distinti e utilizzabili per due obiettivi completamente diversi. Andiamo ad esaminare funzioni e differenze tra questi due strumenti che all’apparenza potrebbero sembrarci simili.

L’aspirapolvere è un attrezzo che serve principalmente ad aspirare la polvere che si accumula su diverse superfici. Attraverso un filtro che non fa disperdere la polvere, essa viene poi trattenuta all’interno di un sacchetto o di un contenitore che andrete poi a svuotare. In commercio troverete aspirapolvere che sono utilizzabili solo per la polvere, oppure alcuni modelli che sono anche adatti all’aspirazione di liquidi di diverso genere; in effetti la scelta in questo campo è davvero vasto. Ma sono adatti anche per la cenere?

La risposta è no. Questa rappresenta in verità la sostanziale e principale differenza tra un aspirapolvere e un aspiracenere. mentre un aspirapolvere è destinato esclusivamente all’aspirazione di polvere, un aspiracenere invece è uno strumento progettato per andare ad aspirare la cenere prodotta dalla combustione di diversi materiali. Un aspiracenere è in grado di aspirare e trattenere al suo interno anche le particelle di cenere più sottili che rischierebbero di disperdersi nell’aria. Ecco perchè un aspirapolvere non può essere utilizzato al suo posto. Non riuscirebbe mai ad aspirare nel modo corretto la cenere e ad evitare che si disperda nell’aria.

Inoltre spesso la cenere che viene aspirata è ancora leggermente calda, questa temperatura non è adatta ad un aspirapolvere che potrebbe rovinarsi facilmente. 

Per comprendere meglio le principali differenze tra questi due strumenti e i vari metodi di utilizzo visitate la guida al link Miglioreaspiracenere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *