Elettrostimolazione e aritmie: cosa c’è da sapere sugli elettrostimolatori?

Utilizzare gli elettrostimolatori è diventata ormai una pratica molto diffusa, sia tra gli sportivi che tra persone che vogliono semplicemente andare a stimolare i muscoli in modo da renderli più tonici. 

In commercio è possibile trovare davvero numerosi modelli di elettrostimolatore, che possono essere adatti a diverse esigenze e anche a diversi gruppi muscolari. Quando si parla di elettrostimolazione in  generale, spesso ci si chiede che influenza possa avere sulla salute generale del soggetto che ne farà uso. Spesso infatti ci sono opinioni errate sull’utilizzo di questi strumenti. Per esempio, è possibile utilizzarli se avete problemi di cuore?

Quando parliamo di problemi di cuore, intendiamo principalmente problemi legati alla salute del muscolo cardiaco in generale, incluse aritmie. Partiamo specificando che, prima di utilizzare un elettrostimolatore dovreste comunque consultare il vostro medico, sopratutto se avete dei problemi di salute che pensate possano essere influenzati dall’utilizzo di questo strumento.  Una volta ottenuto il via libera dal vostro medico, allora potrete procedere con l’utilizzo vero e proprio. In questo campo dobbiamo però fare una netta distinzione, specialmente se parliamo del muscolo cardiaco.

Tutti coloro che soffrono di gravi patologia al cuore, che possono includere portatori di pacemaker o gravi patologie, non dovrebbero assolutamente fare uso di un elettrostimolatore. Questo è altamente sconsigliato.

Che dire se invece stiamo parlando di patologie congenite, come piccoli soffi al cuore, che non vi hanno mai dato problemi? Allora in questo caso il discorso cambia, infatti potreste tranquillamente utilizzare un elettrostimolatore, ovviamente dopo aver consultato il vostro medico. 

Inoltre chiariamo un altro punto, gli elettrostimolatori da soli non possono causare l’insorgere di aritmie cardiache. Sappiamo che gli impulsi emessi dagli elettrostimolatori vanno a lavorare sui muscoli, ma non sono così potenti da poter danneggiare il muscolo cardiaco addirittura causando delle aritmie. Quindi, se questa è una delle vostre preoccupazioni, potete stare tranquillo; si tratta di un pericolo che non correrete e di cui non dovreste affatto preoccuparvi. L’importante è che non facciate uso di questi strumenti nei casi che abbiamo menzionato in precedenza, in quanto in quei casi specifici i risultati potrebbero essere dannosi.

Per avere informazioni più precise sull’argomento consultate la guida su Scelta Elettrostimolatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *